IL PAESE

CARCARE, una cittadina residenziale dell’entroterra Ligure, con importanti radici storico-culturali.
Fà parte della Comunità montana alta Val Bormida ed offre servizi commerciali, artigianali, sociali, sportivi.
Carcare è situata in posizione ottimale per il raggiungimento in breve tempo di rinomate località e zone balneari, altresì di impianti sciistici.
Dista soli 25 km. dal mare e a pochi minuti dall’autostrada A6 SV/TO – Casello di Altare e di Millesimo.

CARCARE DINTORNI

Durante l’anno, in particolare nel periodo estivo, la cittadina organizza importanti eventi culturali e d’intrattenimento.
Spettacoli ed eventi teatrali.
Fiere tematiche, itinerari enogastronomiche.
Tutto ciò è altresì consuetudine scoprirlo e viverlo in altre suggestive borgate, centri storici di paesi e cittadine del territorio.

Non mancano gli impianti sportivi, tutti regolamentari: campi da calcio, tennis, pallavolo e beach volley, bocciodromo, piscina.
Le sue antiche origini sono testimoniate dal ritrovamento di reperti romani.

 COSA VEDERE

Carcare, città natale anche dello scrittore Anton Giulio Barrili (1836-1908), la cui casa ospita oggi il museo “A.G. Barrili”, la biblioteca e il centro di studi dove sono conservati suoi carteggi e oggetti personali.

Il Museo “Alpino”, dove sono conservate  ricche collezioni di oggetti militari, libri, fotografie ed altri cimeli appartenuti ad alpini di ogni epoca.

Carcare è stata insignita del titolo di “Città Calasanziana” per aver, nel 1621, il primo collegio fuori Roma dei Padri Scolopi bibliotecari.

Questa cittadina  fu nel 1796 ,anche quartier generale di Napoleone Bonaparte.

NEI  DINTORNI

a pochi chilometri di distanza si trovano:

ALTARE, COSSERIA ,MILLESIMO, CAIRO MONTENOTTE

ALTARE

ha  indiscusse eccellenze produttive ed artistiche.
Nel 1495 fu fondata l’Università del Vetro.
Dei Maestri vetrai se ne possono ammirare le collezioni nel Museo del Vetro.

MILLESIMO

Il centro storico, il castello e i ponti da visitare. Fa parte de “i più bei borghi antichi d’italia” ospita il Museo Napoleonico.
E’ inoltre Città del tartufo, il pregiato tubero, è protagonista in settembre di un’importante fiera.

CAIRO MONTENOTTE

Oggi il maggior centro della Langa savonese.
Resti trecenteschi delle mura con torrione, la porta e le rovine del castello convivono con la parrocchiale di San Lorenzo, monumento nazionale.
Ospita il Palazzo di città, sede di Teatro ed eventi culturali.
Il Centro storico si trasforma per celebrare l’importante manifestazione “Cairo Medioevale”.

ALLA SCOPERTA DEL TERRITORIO

 La Val Bormida, una delle zone culturalmente e storicamente più interessanti di tutta la Liguria, terra di confine che unisce la pianura all’Appennino,
le Langhe al mare, il Piemonte alla Liguria.
Vallate e boschi che offrono oasi e aree protette, bellissimi sentieri per rilassanti passeggiate, sport, escursioni.
Per gli amanti del camminare, raggiungibile a piedi, è “San Giovanni del Monte”, passeggiate rigeneranti tra il profumi del bosco ed il verde dei prati.
Funghi e castagne, si posso trovare nei giusti periodi lasciando agli esperti tartufai la ricercata caccia ai tartufi.
A pochi chilometri si trova la “Riserva Naturalistica Dell’Adelasia” con i suoi splendidi sentieri e percorsi vita.
Paradiso per gli appassionati di passeggiate rilassanti.
Escursioni, trekking e per gli amanti della fotografia, nei boschi si possono scorgere centenari esemplari di faggio e castagno e con un pò di fortuna volpi, caprioli, cinghiali, tassi, ghiri, sparvieri e civette e …